Calendario eventi  

Ottobre 2019
L M M G V S D
30 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31 1 2 3
   

Registro Online  

registro docenti

Registro famiglie

   

Alternanza Scuola-Lavoro  

ASL Blog

   

Privacy e Contatti DPO  

Dpo

   

Diritti a Scuola 2018  

diritti a scuola

   

Bitetto In Arte  

bitetto arte

   

Articoli

Dettagli


post-it
 

 Visualizza i post in evidenza a.s. 2017/2018 - 2018/2019


MAD - Domanda di messa a disposizione

I docenti o gli aspiranti ATA che desiderano inviare la propria MESSA a DISPOSIZIONE, a partire dal 18 ottobre 2019 lo potranno fare UNICAMENTE tramite il link sotto riportato oppure tramite banner. Qualsiasi altra modalità di invio non sarà presa in considerazione, nè tramite mail istituzionale nè via pec.

Link: Invio domanda di messa a disposizione 


AVVISO 

Si comunica che il 25 ottobre 2019 è previsto uno sciopero del comparto scuola, pertanto il regolare servizio scolastico potrebbe non essere garantito. (leggi circolare). 


AVVISO
agli alunni e famiglie di 3AL-4AL-5BL

Rassegna di cinema in lingua spagnola (vedi circolare)


AVVISO

Cerimonia di consegna attestati certificazioni linguistiche B1, B2, C1 (scarica avviso)


 

INIZIO PROGETTO EEE - Extreme Energy events

Si avvisano gli studenti che venerdì 11 ottobre, dalle 14.30 alle 16.30, si svolgerà, all'interno del laboratorio di fisica, il primo incontro del Progetto EEE (vedi circolare).


 

erasmus 19

1°  MEETING INTERNAZIONALE

È un successo per il nostro Liceo (siamo nei primi 20 posti della graduatoria), sempre in prima linea nel candidarsi a più progetti europei, grazie soprattutto alla commissione ERASMUS PLUS, ed alla nostra Dirigente Scolastica che è sempre pronta ad incoraggiare ed a supportare le iniziative dei suoi Docenti.
Il Liceo Amaldi parteciperà, in qualità di scuola coordinatrice e capofila al progetto, insieme alle scuole partner: Lyceum of Pedini, Ioannina (Grecia), LGT Albert Camus (Francia), IES Las Fuentes (Spagna) e Prienu Ziburio gimnazija (Lituania).
All’incontro, che avrà luogo presso il nostro Liceo, in Bitetto, parteciperanno Presidi e Docenti delle scuole partner, che faranno il punto della situazione e programmeranno le attività del progetto, il cui tema è ambiente e inquinamento, l’energia rinnovabile, lo sviluppo sostenibile e i cambiamenti climatici.
Si cercherà di coinvolgere il maggior numero possibile di persone e di motivare gli alunni e i membri della nostra comunità. Sarà sicuramente una bella sfida, che noi tutti siamo pronti a cogliere!


 

AVVISO ERASMUS +

Avviso per la selezione di 18 studenti nell'ambito del progetto Erasmus+ A "European green goal: clean energy and environmental sustainability against climate change,2019-1-IT02-KA229-062189_1" e per la partecipazione alle mobilità ivi previste (scarica Avviso)


 

 

Partecipazione degli studenti al 3° Global Strike For Future sul tema dei cambiamenti climatici

Giustificazione assenza

In Avvisi e circolari si pubblica la circolare relativa alla partecipazione degli studenti al 3° Global Strike For Future sul tema dei cambiamenti climatici del 27/09/2019 ed alla giustificazione dell'assenza (vedi circolare)


 

filosofia-nella-magna-grecia


“Dike” - Progetto didattico - La sapienza della giustizia

23-26 Ottobre 2019

Cilento – Velia - Paestum

(Scarica Circolare e Programma)


 

AVVISO SELEZIONE ALUNNI PON CITTADINANZA DIGITALE 

Avviso Prot. AOODGEFID/2669 del 3 marzo 2017 per lo Sviluppo del pensiero logico e computazionale e della creatività digitale e delle competenze di “cittadinanza digitale”, a supporto dell’offerta formativa. Asse I – Istruzione – Fondo Sociale Europeo (FSE). Obiettivo Specifico 10.2 Miglioramento delle competenze chiave degli allievi - Azione 10.2.2 Azioni di integrazione e potenziamento delle aree disciplinari di base – Sotto-azione 10.2.2.A - Competenze di base
Progetto "SMART PEOPLE: Sviluppo di una cultura della cittadinanza digitale" - Codice 10.2.2A-FSEPON-PU-2018-654

Moduli da attivare: CITTADINI DIGITALI:Educazione e Nuovi Media - SCRIVERE NELLA RETE: IL WEB WRITING

Le iscrizioni, da presentare in segreteria, utilizzando la modulistica allegata all'avviso, vanno consegnate entro le ore 12.00 del 11/10/2019 (scarica Avviso ed Allegati)

manifesto pon citt digit


 

15FESTA DEI LETTORI

LE PAROLE DELLA COSTITUZIONE A BITETTO

La Festa dei lettori è un’iniziativa nata nel 2004 con l’intento di “festeggiare” la lettura ed i lettori. Gli incontri con gli autori, le letture pubbliche e tante altre festose iniziative, promosse dai Presìdi del libro su tutto il territorio nazionale, vedono la partecipazione sempre più numerosa delle scuole del nostro territorio.

festa lettori 19

 festa lettori Amaldi

ELENCO CLASSI PRIME A.S. 2019/2020

Si pubblica l'elenco delle classi prime di tutti gli indirizzi per l'a.s. 2019/2020 (vedi elenco)


 

AVVISO - CHIUSURA TERMINI PRESENTAZIONE MAD

Chiusura dei termini di presentazione di messa a didposizione per eventuale stipula di contratto a.t.d. a.s. 2019/2020-personale docente e ATA (leggi circolare)


 

ADATTAMENTO CALENDARIO SCOLASTICO 2019/2020

Si porta a conoscenza che il Consiglio di Istituto nella seduta del 17.06.2019, sentita la proposta del Collegio dei Docenti, considerato il calendario delle festività nazionali, visto il calendario definito dalia Regione Puglia - Delibera Regionale n.686 del 09.04.2019; all' unanimità ha deliberato (al punto 2 dell’o.d.g) le seguenti modifiche al calendario per l’anno scolastico 2019/2020: 
Inizio attività didattiche: giovedì 12 settembre 2019 
Termine lezioni: mercoledì 10 giugno 2020
Recupero per 4 giorni di anticipo, lunedì 24 e martedì 25 febbraio 2020 (ultimi due giorni di Carnevale), giovedì 23 e venerdì 24 aprile 2020; 
La ricorrenza del Santo Patrono di Bitetto 27 aprile 2019.

SI COMUNICA CHE L'INIZIO DELLE LEZIONI E' FISSATO PER GIOVEDI' 12/09/2019 SOLO PER LE CLASSI PRIME E QUINTE . VENERDI' 13/09/2019 ENTRERANNO TUTTE LE ALTRE CLASSI. NEI SUDDETTI GIORNI L'ORARIO DELLE LEZIONI SI SVOLGERA' DALLE ORE 08,00 ALLE ORE 12,00


 

Rilascio risultati prove INVALSI 2019 per gli studenti di V sec. di II gr. - BAPS24000D

come da indicazione ministeriale, dalle ore 9.00 di oggi 23 luglio 2019 sul portale SIDI sono disponibili gli esiti delle prove INVALSI 2019 dell’ultimo anno della scuola secondaria di secondo grado. Le predette certificazioni sono scaricabili anche in forma sintetica dal modulo “Esiti studenti” accedendo con ruolo “Dirigente scolastico” all’area riservata del sito https://invalsi-areaprove.cineca.it/index.php?get=accesso.

Anche gli studenti possono accedere direttamente alla loro certificazione personale, disponibile accedendo con ruolo “Studente” all’area riservata del sito https://invalsi-areaprove.cineca.it/index.php?get=accesso

Per favorire l’accesso degli studenti alla loro certificazione si ritiene fare cosa gradita fornire le seguenti informazioni

1. gli studenti accedono alla loro certificazione individuale mediante le credenziali che sono state fornite durante lo svolgimento delle prove INVALSI 2019;
2. qualora fosse necessario fornire nuovamente le predette credenziali agli studenti che ne facciano richiesta, esse possono essere scaricate dal modulo “Elenco studenti per la somministrazione ed Elenchi con credenziali” disponibile cliccando sul pulsante “Elenchi studenti” presente nell’area riservata del “Dirigente scolastico” del sito https://invalsi-areaprove.cineca.it/index.php?get=accesso;
3. la distribuzione delle credenziali di cui al precedente punto 2 può essere effettuata solo ed esclusivamente dalla scuola e non dall’INVALSI.

Per favorire l’accesso degli studenti alla loro certificazione la scuola fornirà il supporto necessario a chi ne facesse richiesta, secondo tempi e modi ritenuti più appropriati.


 

TORNA SIDEREUS - La voce degli studenti

Finalmente torna Sidereus! Per anni ha rappresentato un’esperienza consolidata che ha offerto una vivace modalità comunicativa ad alunni e insegnanti del nostro Liceo. I protagonisti sono sempre gli alunni, “giornalisti dilettanti”, ma pieni di entusiasmo.
Il “Progetto-Giornalino Scolastico”, realizzato dai proff. Domenico Vacca ed Antonella Imbasciani, è stato reso possibile grazie ai fondi europei del PON Inclusione.

Oltre alla versione stampabile (link), da quest'anno il Sidereus è in versione sfogliabile online (link)


 

LE NOSTRE ECCELLENZE

eccellenzeNella sezione "Le nostre eccellenze " segnaliamo progetti e attività, nei quali l'Amaldi e i suoi studentisi sono particolarmente segnalati per impegno e risultati ottenuti. È il segno di come l'eccellenza non sia una dote isolata, ma frutto di perseveranza, motivazione, visione del futuro, sogno e determinazione. Ci danno anche la misura di quanto la nostra scuola coltivi con amore i ragazzi e i loro talenti, perchè sono loro il nostro orgoglio, la nostra passione.

   

News Amaldi  

Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407


Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407


Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407


Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407


Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407


Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407


Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407


Pubblicazione Graduatorie Personale Docente e Personale ATA

Nella sezione URP-Segreteria sono pubblicate le graduatorie d'Istituto personale Docente e personale ATA -

Vedi graduatorie


CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA, PARTECIPA SOLO CHI HA FIRMATO IL CONTRATTO (18 luglio 2018)

Col Decreto n. 70407 del 2018, depositato in data odierna presso il Tribunale di Roma, il Giudice del Lavoro ha rigettato il ricorso ex art. 700 c.p.c. proposto dallo SNALS al fine di ottenere il riconoscimento del proprio diritto a partecipare alla contrattazione integrativa a livello nazionale, regionale e nelle istituzioni scolastiche.
Il Tribunale ha accolto le tesi difensive proposte, fra gli altri, dagli Uffici legali nazionali di FLC-CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola, affermando che quanto contenuto nelle norme contrattuali è conforme alle disposizioni di legge con le quali “il legislatore ha sancito soltanto il diritto all’Organizzazione sindacale che possiede il requisito della rappresentatività a partecipare alle trattative sindacali con riferimento alla sola contrattazione collettiva nazionale, mentre ha rimesso alle parti sociali che sottoscrivono il suddetto contratto l’individuazione dei soggetti ammessi alla contrattazione integrativa.”
Rigettata anche la richiesta di rimessione alla Corte Costituzionale della normativa richiamata nel ricorso; il Giudice ha infatti ritenuto infondata la questione di costituzionalità, evidenziando fra l’altro che “nell’ambito del pubblico impiego la contrattazione decentrata deve ritenersi del tutto vincolata a quella nazionale tanto che le clausole difformi sono nulle”.
Si conferma pienamente, in sostanza, il principio per cui spetta alla contrattazione collettiva definire al suo interno norme volte a tutelare e difendere il merito delle scelte contrattuali, in quanto le parti delegate alla contrattazione integrativa sono inevitabilmente funzionali alle scelte compiute con la sottoscrizione del Ccnl.
FLC CGIL, CISL Scuola e UIL Scuola RUA esprimono soddisfazione per un pronunciamento che conferma ancora una volta criteri e modalità di svolgimento delle relazioni sindacali da tempo consolidati e che il nuovo Contratto ha peraltro proposto mutuandole da quelli precedenti, sottoscritti anche dallo SNALS.
Roma, 18 luglio 2018

Vedi Decreto n. 70407



   

Login  

   

Link Utili  

1384429631649 amministrazione trasparente 1

ALBO PETRORIO

 erasmus

logo-Anac

piattaforma moodle

laScuolaInChiaro

pnsd banner

logo invalsi

 

privacy

   

MAD  

messa-a-disposizione-presentazione-della-domanda

   

TFA - Tirocinio Formativo  

tfa

   

wecanjob  

wecanjob logo

   
© 2012 - BAPS24000D Liceo "E. Amaldi" - Via Abbruzzese 38 - 70020 Bitetto (Bari) - Tel/Fax 080 9920091